mercoledì 6 novembre 2013

#Vivere Sano - Curcuma


Ben ritrovati,
oggi sono qui per parlarvi di una spezia SPECIALE: la Curcuma. 

Con questa nuova rubrica: #Vivere Sano intendo condividere con voi delle pillole di cultura alimentare perchè credo fortemente in ciò che veniva asserito dal filoso Feuerbach: " Noi siamo quello che mangiamo".



Tengo a sottolineare innanzitutto che non sono un medico, non sono un nutrizionista, ne che ciò che troverete qui ha una valenza scientifica che io ho personalmente verificato. Il tutto è frutto unicamente di una "cultura alimentare" che deriva da ricerche personali o semplice curiosità. 

Ogni alimento presente in natura, ha delle sue proprietà e a me affascina molto scoprirle. Anche perchè, per lunghi secoli, prima dello sviluppo della moderna farmacologia, le spezie per esempio, hanno aiutato erboristi e medici ad alleviare molto sintomi correlati a differenti malattie. Oggi, l'utilizzo delle spezie in cucina è comunque legato ad una questione di gusto pur avendo avuto in passato un incontestabile valore medicinale (oggi spesso sconosciuto).


La curcuma, nello specifico ha importanti proprietà antinfiammatorie, antiossidanti, antibiotiche, abbassa il colesterolo grazie alla sostanza che la caratterizza: la curcumina. Essa infatti, secondo recenti studi, può essere considerata una sostanza anticancro efficace nel contribuire alla prevenzione di alcuni tumori del tratto gastrointestinale e della pelle. A conferma di ciò, in India, dove l'uso di questa spezia è molto elevato, l'incidenza di tumori è molto bassa. A tal proposito, le proprietà riconosciute dalla tradizione popolare indiana, vengono oggi confermata dalla medicina ufficiale.


UTILIZZO:
E' sufficiente integrare un po di curcuma alla nostra dieta quotidiana. Un paio di cucchiaini al giorno sono la dose ideale. Potete aggiungerla a fine cottura su qualsiasi alimento: zuppe, condimento per pasta, yogurt. Non ha sapore ed è bene sapere che, per facilitarne l'assorbimento è bene associarla a pepe nero o tè verde o a qualche olio.


Io personalmente aggiungo un cucchiaino di curcuma ai legumi, zuppe di cereali ma anche per esempio sul pollo. Ha un profumo molto speziato, orientale, ma il sapore è praticamente impercettibile. Una volta aggiunta colorerà di giallo i vostri piatti infatti anticamente in Grecia o i monaci Buddisti, la utilizzavano per colorare le loro vesti.

Trovate questa spezia negli ipermercati ben forniti oppure nei negozi biologici. Il costo non è sicuramente basso. Si aggira intorno ai 5 euro per pochi grammi di prodotto.

Bene, io vi saluto, e vi invito a provare questa spezia. Se ne avete voglia, fatemi sapere se l'avete provata o magari condividete qualche ricetta.

A presto!:)

Barbara






1 commento:

chiara m ha detto...

molto interessant e e quante proprietà! lo proverò sicuramente! :)